lunedì 27 febbraio 2017

54/365 : solo il tempo

Mai scritto tanto in un mese, forse solo una volta, ma ero molto più serena.
Le delusioni dell'ultimo periodo nel campo lavorativo inesistente mi hanno segnato molto.
Le preoccupazioni di un divenire che si consuma nel vuoto è così opprimente, ma ormai me lo tengo per me.
Lo sfogo irrefrenabile nello scrivere senza sentirmi meglio,
il distacco da desideri particolari hanno fatto il resto per svuotare prima certe speranze di recupero di me persona, di me donna.
Ho ripreso a scrivere anche altrove come forma di riflessione come se non bastassero quelle che già inondano il mio cervello quotidianamente.
Non è semplice essere me, mi sforzo, mi impegno seppur non è facile in questo stato di inutilità e pochezza.
Forse solo il tempo può contro tutto questo ..................

Solo il tempo 

Chi può dire Dove finiscono le strade 
Dove i giorni scorrono - Solo il tempo 
E chi può dire Se il tuo amore cresce 
Quando il cuore sceglie - Solo il tempo 
Chi può dire Perché il tuo cuore sospira 
Quando il tuo amore fa finta - Solo il tempo 
E chi può dire Perché il tuo cuore piange 
Quando  il tuo amore mente - Solo il tempo 
Chi può dire Quando le strade s'incontrano 
Questo amore potrebbe essere Nel tuo cuore 
E chi può dire Quando i giorni dormono 
Se la notte trattiene Tutto il tuo cuore 
La notte trattiene tutto il tuo cuore 
Chi può dire Se il tuo amore cresce 
Quando il cuore sceglie - Solo il tempo 
E chi può dire Dove finiscono le strade 
Dove i giorni scorrono - 
Solo il tempo Chi sa - solo il tempo...

9 commenti:

  1. Il tempo. Ci danniamo l'anima per esso, per paura che ci scivoli dalle mani senza che noi abbiamo avuto l'opportunità di fare quel qualcosa che ci faccia sentire vivi almeno per una volta.

    Annaspiamo insieme mi sa :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e si Cri ...penso anche io insieme.....

      Elimina
  2. Hai pensato al volontariato?

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne faccio già abbastanza tra i conoscenti vari..ahahah!!!
      cmq andare a fare volontoriato ci vuole speranza e sorriso...altimenti sei solo danno.

      Elimina
    2. Hai ragione, è vero. Provato sulla mia pelle.
      Però credimi, dopo un po' quel senso di inutilità si smorza...

      Elimina

  3. Non è semplice
    essere

    ma in qualche modo ce la si fa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e beh certo in qualche modo bisogna venirne fuori.

      Elimina
  4. Dare del tu al cuore è già buona cosa... ;)

    RispondiElimina
  5. Il fatto che tu nasconda altrove le tue preoccupazioni e che tu cerchi di riempire il senso di vuoto scrivendone, ma senza riuscire a riempirlo davvero, è deleterio giri attorno ad un problema che in questo modo non ha soluzione.
    Così ci si deprime inutilmente.

    Stare male con se stessi non aiuta nei momenti critici.

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.