mercoledì 1 febbraio 2017

18/365 : perchè

La vita sbaglia spesso i momenti.
Perchè  è così complesso incastrare certi pensieri, certe oppurtunità, certe persone.

https://www.youtube.com/watch?v=RyNdlqMcVgM

27 commenti:

  1. Risposte
    1. Dark zero, non trovo più il tuo blog........

      Elimina
    2. Perdonami, cancellato. Lei sa perché.

      Elimina
  2. Anche se non c'è.. c'è sempre un perché..

    RispondiElimina
  3. Io non vedo nessuna complicazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravo Lorenzo. dio, stiamo creando un mostro, io e Lorenzo che la si pensa uguale.

      Elimina
    2. Minchia.. un mostro a tre teste

      Elimina
    3. freddi come il ghiaccio sono...francoooo!!!

      Elimina
    4. Magnolia, ti hanno raccontato una montagna di balle.
      Un giorno forse lo scoprirai.

      Elimina
    5. ha detto...
      Lorenzo ma se incontri una persona con cui vai d'accordo, ti ci trovi non ti fa piacere interagirvi? E se questo poi per un qualche motivo non accadesse non ci resti male e il perché non te lo chiederesti? Giusto per capire.

      Elimina
    6. No io intendevo che sono tutte balle le tue idee sulle persone e sul funzionamento delle persone. Per esempio il tuo concetto di "freddo" è una cavolata.

      A me "fa piacere" interagire con chiunque, anche persone con cui non "vado d'accordo", per due ragioni, perché siamo animali gregari e quindi meglio la compagnia di qualcuno che niente (la punizione non è la prigione, è l'isolamento) e perché la vita consiste nell'imparare, nel fare nuove esperienze o nello sperimentare cose nuove (la stessa cosa detta in due modi diversi). Se tu frequenti solo quelli che ti lisciano il pelo normalmente non hai niente da imparare, mentre se ti imbatti in qualcuno che ti pettina contropelo, facilmente scopri nuove idee o dove ti sbagli con quelle vecchie.

      Riguardo il "restarci male", se io sono coerente con me stesso, cioè faccio le cose che per me è giusto fare e non faccio le cose che per me è sbagliato fare, alla fine sono anche in pace con me stesso. Il "restarci male" dura due secondi, mentre se avessi fatto qualcosa di sbagliato, non importa se alla fine ho vinto o perso, avrei da recriminare a lungo.

      Come dicevo, se il fine giustifica i mezzi, significa che devi scegliere con molta cura il fine.

      Elimina
    7. E che molte volte noi donne ci conviciamo di cambiare gli uomini senza poi ottenere risultati. E magari quando non lo fai e ti godi le situazioni senza tante pippe mentali va a finire che il risultato avviene da solo, seppur anche No.

      Elimina
    8. Definire prego:
      1. cambiare gli uomini
      2. ottenere risultati

      Elimina
    9. Sinteticamente per es.....
      1) far cambiare idea ad uomo rispetto a quella che ha su donne, amore, sesso e cose simili.
      2) che ciò al punto 1 diventi reale e non solo nel cervello di una donna.

      Elimina
    10. A questo punto mi devi dire tu come li scegli gli uomini.

      Elimina
    11. Di solito la chimica è un buon segnale, ma valuto anche come mi fa sentire,se sono a mio agio, se mi sento stimolata, compresa. Se mi fa sentire me stessa.
      Ma se il sesso per malefica impulsività ha la meglio rischio la confusione.

      Elimina
    12. Ha dimenticato:
      Non gli scelgo per il loro status sociale ed economico. Ma perché e solo perche' riesco a vibrare....vibrare uguale percepire emozioni.

      Elimina
    13. Capisci che quello che scrivi per me è incomprensibile. Come faccio a sapere cosa significa per te "vibrare" e cosa causi l'effetto della "vibrazione"?

      Elimina
    14. Il primo commento che segue quello incomprensibile dice il di più. La vibrazione era in più insomma per dir la verità.

      Elimina
    15. Scusami Lorenzo, ma non potuto continuare prima.
      Non è che non lo so e che è un concetto difficile da descrivere a parole. Potrei dirti che quella sensazione di vibrazione è un insieme di brividi, euforia, benessere, positività che si realizza al pensiero o alla presenza della persona che ti piace. Più o meno così ecco.

      Elimina
    16. Ok, tanto per dire ipotizziamo che gli uomini emanino un campo di energia pippesca e che tu entri in risonanza con una certa frequenza di questo campo energetico.

      Significa che tu NON SCEGLI gli uomini, ti limiti ad andarci a sbattere contro provando PASSIVAMENTE tutti i campi energetici fintanto che non ne trovi uno della frequenza giusta.

      Due considerazioni: prima cosa, spiegami perché sui tuoi amati "social" le donne scrivono una lista di requisiti, propri e altrui, se tanto è una questione di campo energetico e risonanza passiva. Seconda cosa, potrebbe anche non esistere nessun campo energetico emanato dagli uomini ma solo un interruttore nella tua testolina. Per motivi che ancora non sappiamo, l'interruttore scatta quando vedi Mario e non scatta quando vedi Giovanni. Potrebbe essere temporizzato, tipo scatta ogni 17 giorni, 2 ore e 23 minuti, oppure scattare se mangi i peperoni.

      Fatto sta che per un uomo tutto questo è incomprensibile. Noi ti guardiamo il sedere, le tette, il complesso generale. Tanto basta. Poi se sei simpatica ti possiamo frequentare anche senza bombare, se lavi e stiri ti sposiamo.

      Elimina
    17. Nota che gli uomini sui "social" vogliono vedere una tua foto il più possibile nuda, non gli importa niente se dipingi, se fai volontariato, se giochi a scacchi, niente. Gli potrebbe interessare, ma solo in seconda battuta, che lavi e stiri.

      Elimina
    18. L'ultima parte la copiò e prima di interagire la ripasso. Molto chiara adesso la situazione sebbene per il mio spirito in evoluzione limitata.

      Elimina
    19. In merito a notare sui social è verissimo,più che stra verissimo.

      Elimina
  4. Approvo Lorenzo. Bisogna prendere quello che viene. Lo sbagliato o il giusto ce lo costruiamo troppo spesso noi attorno.

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.