martedì 21 febbraio 2017

44/365 : silenzio

Non sto concludendo nulla. 
Scrivere, spesso mi aiutava a scaricare ansie, delusioni, paure, ad allontanare il buio, ma questa volta non funziona.
Forse dovrei scegliere il silenzio.


18 commenti:

  1. Oppure vincere un concorso alle poste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alle poste del paesello anche?

      Elimina
    2. @Francesco si il concorso alle poste lo stanno a preparare a me, senza una valida raccomandazione.... i concorsi raramente sono meritocratici.

      @franco mi vuoi vedere proprio morta eh!!!!!

      Elimina
  2. Il silenzio è d'oro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte si, altre volte è devastante.

      Elimina
  3. Scrivere aiuta sempre. Se ti piace scrivere. E a te piace. Non ti inventare nulla. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo so, ma forse non mi aiuta piu' parlare dei miei dolori e delle mie sfighe e insoddisfazioni.

      Elimina
  4. Secondo me invece hai bisogno di frequentare gente diversa da quella che frequenti o hai frequentato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. senza dubbio Lorenzo....il mio contesto fa piu' male che bene a chi non lo ama.
      il paesello, la mentalita' che si forma in esso è il dramma piu' grande della mia vita

      Elimina
  5. Esci...gira... confonditi nelle folle..e osservale, distrae (...forse scarica anche).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ohhh boh, ma io mi ca sto a Roma, a Pisa, a Verona ecc.ecc. io sto in un paesello dove non vi è nemmeno uno strapionbo dal quale buttarsi giu'....figurati la folla seeeee ...anche nei paesi limitrofi devi essere fortunata che la folla ci sia il fine settimana.

      Elimina
    2. Per questo avevo iniziato con "Esci...gira" :)
      Però capisco.... ed allo stesso tempo rifletto sul fatto che in fin dei conti può esser rilassante anche una grane città (io ne son stato sempre convinto)

      Elimina
  6. Ma perchè quando passo in questo blog sento l'irrefrenabile bisogno di aprirmi i polsi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorresti schiaffeggiarmi e lo capirsi pure.

      Elimina
    2. Ecco, giusto.
      Il bisogno che senti, Mark, è quello di prendere "qualcuno" a scarpate. Tornando alla faccenda di "amare le debolezze".

      Elimina
    3. @Lorenzo
      Ma lo vedi che esageri sempre? Quella che intendi in questo commento è violenza non debolezza.

      Elimina
    4. Putroppo per te non sai di cosa parli.

      Elimina
    5. ovviamente te si...già è una cosa.....no?
      a qualcuno è stata svelata la verità

      Elimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.