martedì 14 febbraio 2017

35 /365 : un giorno come tanti

L'amore semmai lo si arrivasse a conoscere esiste, si palesa, con i gesti forti, con le emozioni  e con gli sguardi.
La sola presenza dell'altro è il dono più grande attraverso il quale si realizza il lato che manca e che eleva.
Niente mai varra' quanto l'esserci, nemmeno il miglior solitario, il piu' prezioso degli smeraldi riescono nell'impresa che compie il sapere che "ci sei", o l' "eccomi".
L'amore vuole la presenza quella vera fatta di sostanza, lo narrai anche in uno dei miei racconti.

Insomma questo volevo dire in questo giorno come tanti.

https://www.youtube.com/watch?v=D25DJorZ5cA

24 commenti:

  1. la nerchia. conta solo la nerchia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci hanno fatto pure un film "la nerchia e i suoi poteri"

      Elimina
    2. Che sarà roba porno sicuro.

      Elimina
    3. ma dico francescooooooooooooooooooooooooooooo

      Elimina
    4. è sbagliato essere ipocriti

      Elimina
  2. Risposte
    1. Oddio il blog incomincia a prendere un strada inaspettata. Prima prima la patata, poi i cunei, dopo la nerchia. Una settimana d all'interiorità al porno. Anem!

      Elimina
  3. Non è vero che conta solo la nerchia, contano anche i soldi. Possiamo discutere se vengono prima i soldi o la nerchia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ha ragione Lorenzo.

      cioè Lorenzo quando sto quasi per mandarti a....scrivi qualcosa che ti fa recuperare.

      Elimina
    2. Mandami, però interiormente.

      Elimina
    3. a te bisogna mandarti esteriormente per trovarci gusto :)))

      Elimina
    4. Tieni presente che se mi mandi "interiormente" io non replico, se mi mandi "esteriormente" poi sono cavoli tuoi.

      Elimina
    5. Lorenzo e' una persona nobile e abbastanza disinteressata.
      Qui ti sta dando una mano anche se non sembra perche' la sua spazzola, un toccasana, e' assai ruvida.

      Elimina
    6. Lorenzo è come san Tommaso, e questo limita parte della sua comunicazione. Che poi dica il vero spesso e volentieri e in maniera ruvida è il suo carattere.

      Elimina
  4. per chiavare bene conta la nerchia. con i soldi è finzione. se volete un giorno vi racconterò del mio amico Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non so cosa significhi "chiavare bene", so che se io volessi chiavare una top model, non avendo io vinto il Superbowl in qualità di quarterback, l'unica opzione sarebbe essere un riccastro.

      A scendere, non essendo buttafuori palestrato e del Ghana, per chiavare con la segretaria mi tocca essere il capufficio, difficilmente ci riesco se pulisco i bagni.

      Se poi te mi dici che si può chiavare bene anche con una nana cicciona, in un basso di Scampia, essendo poveri in canna, è una possibilità, non lo nego.

      Elimina
    2. oh Lorenzo ma come le pensi ste risposte a a volte le azzecchi proprio.

      Elimina
    3. Non devo pensare, mi basta descrivere.

      Elimina
  5. L'esserci è la cosa più bella che si possa fare per una persona, è la cosa più bella che si possa ricevere da una persona.
    Io punto molto sull'esserci per le persone che mi sono care. La cosa non è ricambiata, ma perché io non dico mai a nessuno quando sto male. Sparisco per un giorno o due e poi torno. Forse è per questo che in fondo, mi sento profondamente sola. Perché non condivido il mio dolore, o meglio, lo faccio solo in queste pagine virtuali che, in quanto virtuali, non sono reali.
    Un abbraccio mia cara, mi piace molto il tuo pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io parlo poco di me a chi mi sta accanto, purtroppo non sono in grado di comprendermi, questione di mentalità, lontana e diversa.
      siamo molto simile nei pensieri, forse tu piu' temeraria di me :-) pero'

      Elimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.