domenica 11 ottobre 2015

frammenti di giornata e di me

Sono molto nervosa.....porca troia Milano mi ha stecchitooooo!!!!
Erano anni che non mi ammalavo così raffreddore, naso chiuso, tosse e mal di gola, sfiorando qualche linea di febbre. Insomma per non farla lunga sono sempre molto attenta a non perdere freddo e a non soggiornare in luoghi particolarmente caldi per evitare così acciacchi influenzali.
A Tirana non mi sono mai ammalata e vi giuro che i riscaldamenti funzionavano più per niente che poco e camminavo a piedi anche sotto al freddo più rigido e al vento più fastidioso ed  ero sana come un pesce.
Odio l'eccesso di caldo. Lo odiooooo!!! Ho dormito a Milano in una stanza con i caloriferi, sudando per due notti di seguito nemmeno fosse agosto e dormivo quasi nuda, quella gente è pazza.

Scopro al mio ritorno che in casa la lavatrice è rotta e solo domani verrà l'assistenza; ho dovuto prendere le mie cose e portarle da zia in una casa disabitata freddissima per lavarle. Al mio ritorno ho continuato a fare qualcosa, tipo cambio di stagione per distrarmi, ma sto e sono stata comunque una chiavica. La tosse e il mal di gola mi stanno mettendo al suolo, odio questo stato uffa , uffa uffa.
Il piede lo medico ancora, ho il mignolo distrutto, mentre il dente va molto meglio.

Cerco un infermiere che si prenda cura di me, ma ovviamente non esiste.
Una zia mia mi chiama per sapere come è andata a Milano e  finisce per farsi consolare ancora una volta da me: egoista insaziabile, altresì io sfigata senza limiti: devo prendere in considerazione l'idea di darmi alle missioni umanitarie.

Oggi ho avuto finalmente il tempo - ovvero 10 minuti -  di sfogliare l'ultima antologia in cui hanno pubblicato una mia poesia, ma ero così sotto sopra da non aver goduto di nulla.

La mia migliore amica continua a chiedermi delle mia vita sessuale  - che tra l'altro è ben informata che non ce ne sta  in questo ultimo periodo-  e delle precauzioni che voglio e vorrei prendere in merito in presenza del suo compagno: a volte penso seriamente che sia deficiente.

Volevo appuntare altre cose, sfogarmi ancora, ma non ho forza.
Me ne vado a letto.......
Amen

2 commenti:

  1. quella del compagno della tua amica non l'ho capita ma tant'è..... notte !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia amica ha il vizio di chiedermi cose sulla mia vita sessuale spesso in presenza del suo compagno.....secondo me nn dovrebbe ecco. è tra noi che si dovrebbe parlare di intimità femminile e non. anche perchè lei della sua parla solo se è sola.

      Elimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.