lunedì 11 gennaio 2016

Page 11: il mio paese

A me non piace l'ansia che mi trasmettono le cose organizzate troppo in fretta.
Date ravvicinate, ipotesi, eventualità, possibili cambiamenti all'ultimo minuto e quant'altro capace di farti dire ma come mi è venuto in mente di fare quel che sto facendo. Stress a palla.
Come ogni cosa Italiana anche i concorsi pubblici lasciano a desiderare. Non cambio idea il mio paese resta quel che è, pieno di aggrovigli inutili, atti solo a perdere tempo e denaro.
Quante cose insensate, quanti sensi cercati.
Se non imploderemo saremo fortunati.

4 commenti:

  1. è il bello ed il brutto del nostro paese

    RispondiElimina
  2. il brutto per le cose serie,
    il bello per le superficialità.

    RispondiElimina
  3. Ciao ^_^!
    Ti dirò che... ormai l'ansia ci si appiccica addosso quotidianamente un pò in tutte le cose che dobbiamo affrontare o risolvere. La Vita sembra quasi voglia imporcela.
    Vabbè dai, noi andiamo avanti lo stesso e la sfidiamo. ^_^
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Pro e contro.
    Secondo me una certa qualita' di vita e' ostacolata e non poco dall'UCAS, primo sport nazionale che distanzia di molto la pur popolare pedata.

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.