domenica 13 dicembre 2015

senza parole

Ok amici tutti io questa cosa ve la devo raccontare, perchè un po' per essere educata a me ha dato proprio ai nervi, magari a voi no e mi direte anche che sono stupida o altro per l'effetto che ha causato in me la scena che vi racconto.
Ecco:
mia zia e il suo compagno mi hanno parlato di un bar che cerca personale e io seppur un po' titubante poichè poco portata per tale lavoro, vado a vedere di cosa si tratta anche perchè vi è un laboratorio di pasticceria annesso al locale è servirebbe un aiutante.
Mi presento per parlare con il titolare e durante il servizio ai clienti inizio ad ossevarla, si è donna questa proprietaria.
Una vecchia di settanta anni circa, tipica tamarra potente del sud- ovvero la donna tamarra senza classe, con voce ad alto volume e mascolina - che addirittura ha chiamato  una cliente per farle prendere il vassoio e autoservirsi. Anche a me capita nel bar della mia parente che debba servirmi da sola, ma mi chiama con garbo senza che gli altri clienti si accorgano di nulla. Comunque stava preparando gli ultimi due caffè e poi sarebbe venuta all'angolo del bancone per parlare con me .....
quando entra nel bar un disabile accompagnato da una donna avente sulla maglia una targa con nome -probabilmente appartenevano a qualche casa di cura della zona -  che si sono  diretti verso il bagno.
Subito la proprietaria rivolgendosi all'accompagnatrice le domanda dove stanno andando, la donna risponde al bagno. La proprietaria lasciandomi senza parola le risponde:

..." è no, poi mi fa sul pavimento, e già lo sai  poi come vanno le cose"
..."entrero' anche io nel bagno con lui allora", l'accompagnatrice controbatte.

Volevo andare via, queste cose io non le tollero' sopratutto verso un disabile che tra l'altro secondo me conosceva pure.
Io ho fatto tanti lavori e ho pulito anche cessi pure quando non mi spettava, quindi  cazzo ci stava a fare lei e le due altre ragazze lì dietro al bancone? e poi a me spiegarmi che cerchi una ragazza tutto fare dal laboratorio, al bar, al furgone delle consegne? loro tre che cazzo fanno che non possono anche pulire un cesso.

Mi prenderebbe per una prova. Ma io ormai la schifo troppo.
Fanculo cafona!!

9 commenti:

  1. Allora siamo in due a essere schifati da modo di intendere e comprendere le difficoltà dell'altro...ma cosa vuoi, sin quando a regolare la propria esistenza saranno i talk-show e l'edonismo mentale dell' edonismo culturale...anche inconsciamente perseguito da tale gente IGNORANTE E PREPOTENTE, NON CHE' PIDOCCHIOSI ARRICCHITI ecc.

    Va bè mi fermo qui, hai compreso ciò che voglio dire. Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ho capito e lo condivido pure.
      Buona domenica anche a te.

      Elimina
  2. Beh di base penso che rispetto a questo lavoro con questa tipa sia meglio quello che facevi a Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mille volte. Ma quelle Fra son davvero persone perbene.

      Elimina
  3. Avendo un genitore disabile a causa di un ictus sono sempre e senza dubbio dalla parte dei più deboli. 'sta gente non si rende nemmeno conto quanto un gesto semplice come offrire l'utilizzo di un bagno possa cambiare in meglio la giornata ad altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sono cose che si capiscono e rispettano solo se ti passano sulla pelle mia cara Mareva

      Elimina
  4. Oppure usa un approccio minimale: prova e vedi come va.
    Il destino ti chiama, non chiudergli sempre le porte in faccia.
    La vita è anche sangue e merda e più li vuoi scacciare più essi ritornano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai U. io ho fatto abbastanza lavori da poterti dire che ho sopportato comportamenti assurdi dei titolari fino a stare male e non mollare. ma questa mi ha fatto girare proprio lo stomaco, se quel poverino fosse entrato dopo di me forse ero già in prova, ma mi conosco durerebbe da natale a santo stefano si dice da me.

      Elimina
    2. Sai U. io ho fatto abbastanza lavori da poterti dire che ho sopportato comportamenti assurdi dei titolari fino a stare male e non mollare. ma questa mi ha fatto girare proprio lo stomaco, se quel poverino fosse entrato dopo di me forse ero già in prova, ma mi conosco durerebbe da natale a santo stefano si dice da me.

      Elimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.