giovedì 17 dicembre 2015

sarò nata per altro

E poi ci sono quelle giornate pesanti per la tua Anima, fatte della consapevolezza della tua età, delle sintesi della tua vita in cui non si trova niente di buono per mettere sulla bilancia positiva e dove gli errori, le mancanze, le paure rigogliosamente riempiono la parte negativa, tutte quelle scelte fatte per la speranza, per il senno del poi , che da cosa nasce cosa, che dalla cacca puo' nascere un fiore e da un fallimento puo' nascere purtroppo un altro fallimento.
Un'anno fa ero a Tirana di questi tempi dove le cose non andavano bene per colpa dei miei titolari e io dannata con la mia amica cercavamo di non far vacillare la baracca che di fatto crollerà il mese dopo con a seguito anche noi.
L'Albania per esempio fu la scelta  di una delle mie tante disperazioni, per cercare di concludere qualcosa di buono e invece è stata solo esperienza di una nuova cultura e  nulla è rimasto poi di utile e buono.
Ho poi pensato che un qualcosa di buono veniva dall'aver ritrovato M., che credevo ormai impossibile rincontrare. Lui sta bene o almeno così mi diceva, era ad alcuni km da me sul territorio delle aquile e io mi sentivo quasi meglio e anche un po' meno sola davanti a quella scelta di cui incominciavo a presagire la caduta. Ma M. come quattro anni prima era ed é ancora una volta impegnato e io realizzavo di nuovo quanto ero sempre in ritardo con certe emozioni, fuori tempo ogni volta.  Io non ci vado proprio d'accordo con il tempo penso adesso. Decisi di non considerare l'idea della sua compagna, perchè avevo bisogno della sua presenza e quindi di sentirlo regolarmente. Credo di aver sbagliato, si, si quando si è fuori tempo è sempre tutto sbagliato, così come quando si arriva solo al secondo posto.
Ormai è dall'inizio del mese che non lo sento piu' e questo non fa altro che alimentare il livello di errori della mia vita, ai miei occhi ,  lì dove poi le emozioni attecchiscono per terreno fertile piu' di ogni altra cosa.
Non imparero' mai, con l'amore, gli uomini e le emozioni. 
Ognuno ha il suo tallone di Achille. Ecco.
La cosa che mi turba è sapere che non ne riesco a godere fino in fondo non so nememno io perchè e nonostante cio' persevero su certe scelte e decisioni e sofferenze.
Sono allergica all'attesa in quanto alle emozioni.
Stasera , pero', valuto l'idea di esser nata forse per altro e non l'ho ancora capito, nel frattempo mi autolesiono.
Amen!!!!

5 commenti:

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.