mercoledì 23 dicembre 2015

Famiglia 2

Sono dannatamente stanca fisicamente (causa schiena) e psicologicamente. Cercare di mantenere a galla una famiglia che mi sta ormai stretta come un pedalino di lana lavato a novanta gradi, mi ha portato solo danni altro che doni. Ho avuto fastidi fisici: oppressione al petto, battito cardiaco accelerato (per un attimo oggi ho pensato mi prendesse una aritmia), problemi intimi, bruciore di stomaco, poco appetito con picco di fame compulsiva nelle ore tarde serali.  Ecco tutto questo ha creato uno stato sofferente impossibile da gestire e per di più una immensa malinconia . Tutto questo per farla breve.

Lo scorso anno stavo organizzando il rientro pensando ad M., oggi organizzo un Natale che mi sta consumando e di  M. nemmeno più l'ombra e il lui amante sempre più lontano.
Vorrei un'altra presenza nella mia vita, M. ormai fa troppo male.

Stanotte ho freddo, vorrei solo dormire, se ci riuscissi.

5 commenti:

  1. Che queste feste ti portino anche un po' di serenità. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Passo per augurarti un Natale sereno.
    il mio abbraccio Magnolia
    Maurizio

    RispondiElimina
  3. Forse è il caso di una vacanza. E per vacanza intendo lo staccare da tutto e tutti. Decomprimerti per qualche giorno. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Certo (?) non stai messa tanto bene, bisogna che impari a convivere prima di tutto con te stessa; e successivamente con chi ti sta intorno viverli con un pizzico di superficialità...meglio se con un pizzico di distacco. I fisiocratici hanno una massima molto semplice: "Lasciar andare, lasciar passare; il mondo va da se" Tu impara ad essere te stessa e non ti curare di loro. Varrà più la tua salute che altro; e poi, una chiassosa risata risana lo spirito, o NO?

    Buone feste...e ridiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  5. ...serenità...
    te l'hanno già augurata, ma non posso che aggiungermi anche io

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.