venerdì 30 settembre 2016

page 120: sfiga e riflessione

Va beh!
Il ritorno al paesello mi va nel fianco (ma volevo essere più volgare lo confido)  fino in fondo. Ecchecazzarola c'è lo scioperoooo!!!
Se il giornale che ho letto è veritiero forse mi potrei salvare.
Ma ho dubbi, molti dubbbbbbbi!

Mi hanno beccata e inserita nel gruppo della 5A.
Doloreeeee!!! Ma credo di avervelo già detto.
Stamattina dopo giorni ritrovo messaggi di saluto, e qui mi rendo conto che queste ragazze della mia età sono troppo sulle loro.
Troppo serie, inquadrate, per lo piu' mamme, mamme poco giocose direi tra l'altro. Saluti freddi, estrema serietà nel pordi e nel quale non mi riconosco. Mah!
M..."buongiorno",
E...."buongiorno a tutte",
M..."buongiorno",
F...."buongiorno a tutte voi"
E così dicendo.
Mi arriva freddezza, sembrano persone di una certa età. Mi starò sbagliando?
Non credo eeeee...whatsapp offre mille emoticon divertenti per dare, gusto, armonia e simpatia a qualunque messaggio, ma queste nemmeno il punto esclamativo.
Boh!!!
Non capisco il senso di questo gruppo, dove tra l'altro non trovo manco un maschietto!
Insomma un po di sale, intendo, nell'esprimersi.



14 commenti:

  1. Che ansia i revival dell'ultimo anno. Madonna mia.
    Spero non venga in mente a nessuno dei miei ex compagni di farne

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti toccherà Pippa, prima o poi :)))
      Io sto salando un po il mio gruppo noioso.

      Elimina
    2. Certo, ma spero il più tardi possibile.
      Mio dio che ansia....

      Elimina
  2. Magnolia, finita la scuola, finiti i compagni di scuola. Qualche compagna, no, ma per altre faccende. Non so nemmeno se siano vivi o morti.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io finita la scuola pensavo finito tutto, invece ecco la sorpresa

      Elimina
    2. Ma io la prima cosa che ho imparato per vivere in serenità è sapere dire no senza scatenare drammi.

      Elimina
    3. Va beh proprio no non me la sono sentita, era meglio non essere contattata :P

      Elimina
  3. la famiglia come la provincia è merda

    quelle non hanno 40 anni e sono già sconfitte da tutto e tutti. compreso la loro famiglia che si sono illusi di costruire come fosse un obiettivo e tutt'al più era strumento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono famiglie e famiglie, un po come la provincia.

      Elimina
    2. Passare da esperienze personali e fatti conosciuti alla generalizzazione è un errore grave.

      Elimina
    3. Se dovessi basarsi sulle mie esperienze. Non crederei più a molte cose

      Elimina
    4. Nessuno è santo, nessuno è un diavolo. Sbagliamo tutti. Riconosciamolo, ma perdoniamoci per non commettere errori più gravi.

      Elimina
  4. Condivido l'idea di perdono ma non per tutti è facile.
    Buona notte

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.