martedì 1 marzo 2016

Page 49: vento

E poi c'era il vento....


Tra i miei capelli, tra i miei vestiti, sulla mia faccia. Quasi a scacciare i pensieri sporchi di malinconia, di delusione.


E vi sarei stata ore in balìa  di quell'aria infuriata,
dove l'inquietudine si disperde e i pensieri diventano piu' leggeri.

8 commenti:

  1. il vento è bello, ma anche brutto

    RispondiElimina
  2. Se non altro il vento ha un pregio...oltre a non chiedere passo: Sa accarezzare, scacciare la tristezza della quotidianità; e tuttavia sa anche frustare e spazzare via le incoerenze.

    Ciao Magnoli@

    RispondiElimina
  3. Certo vento rende nitidi i contorni, gli sfondi e anche i primi piani. Quando me cappotta i panni sul terrazzo però me fa incazza un attimo...

    RispondiElimina
  4. Mi hai fatto tornare in mente il testo di una canzone:

    "Un azzurro scalzo in cielo
    il cielo matto di marzo e di quel nostro incontro
    al centro tu poggiata sui ginocchi
    e il vento ed i capelli sui tuoi occhi..."

    RispondiElimina
  5. Boh... non son sicuro che mi piaccia il vento. Non sempre. Lo apprezzo particolarmente nelle goiornate (calde?.... umide?...nuvolose?...di pioggia?... naaaaaa) che mi rode. Lo prendo come una distrazione... una sfida :p

    RispondiElimina
  6. E' vero. Il vento aiuta ad allontanare certi pensieri. Purtroppo, poi il vento cessa...

    RispondiElimina
  7. Perchè non se po' commenta al successivo? Peccato perché hai chiarito a molti il mistero dell'Immacolata Concezione...

    RispondiElimina
  8. La natura dà energia, guarisce, potenzia, fa stare bene.
    Anche il vento e l'aria buona che sono solo due piccole tessere del suo mosaico.

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.