mercoledì 12 agosto 2015

era inevitabile

Era inevitabile che la lontananza creasse il distacco.

I giorni passano, la mancanza si sente, io sono triste anche per questo.
Devo mettere un punto, dimenticare questi primi otto mesi dell'anno: Tirana e tutto ciò che ne è seguito.
Cambiare in qualunque modo vita, sentimenti, pensieri, luoghi per il mio vissuto già così fragile.
In qualche modo devo dimenticarmi di M., di ciò che provavo e desideravo.
In qualche modo devo iniziare a vivere nonostante il passato, l'amore mai trovato, le paure e le delusioni.
Ah!!! e poi ci vorrebbero nuove persone, di un certo calibro di profondità, intelligenza e passione e che sappiano andare oltre al fatto che guido una schifezza, che non so nuotare e che sono presa a volte da slanci di spiritualità da rispettare.

3 commenti:

  1. E perché non dovresti trovarle?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti riferisci alle persone ......semplicemente perchè è difficile.

      Elimina

Graziedi essere passato/a...
Buona Vita da Magnoli@.