giovedì 23 marzo 2017

71/365 : una bilancia

Un treno così pieno non lo vedevo dai tempi dell'Università. È un orario strano per veder tanta gente, ma in ogni caso c'è e io la osservo, a tratti l'ascolto, mentre il mare e le piccole collinette sfuggono dal finestrino. Ritorno in Capitale dopo tre settimane, e come sempre accade quando percorrono questi km i pensieri vanno ovunque, vanno li dove silenziosamente faccio i conti con ogni cosa.  Poi mi sovviene la prossima mia buona opera del giorno. Io faccio cose a volte, le faccio gratis, le faccio con amore, le faccio perché in qualche strano futuro quello stesso amore possa riempire i miei buchi vuoti, magari esiste una bilancia chi può dirlo, la vita è anche mistero dopo tutto.
Spero solo di non stancarmi mai di aspettare quel cambio di rotta della sorte.
Ora però dormo, il treno è culla.

https://www.youtube.com/watch?v=5zdZkmfgdE0

6 commenti:

  1. però se dormi troppo finisci a Grosseto.....

    RispondiElimina
  2. Non stancarti mai di aspettare quel cambio di rotta della sorte, e mentre lo dico a te, lo ricordo anche a me! :) In bocca al lupo per tutto! <3

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.

Lettori fissi