martedì 23 febbraio 2016

Page 45: vivere

Ho ripreso a farmi male.
Le mie debolezze sono il problema senza soluzione.
Baratterei volentieri la mia vita con una che vuole salvarsi e riscattarsi, poiché io non ne sono capace.
È inutile starci a ricamare ci sono persone che nascono per vivere e altre no.
È così.

4 commenti:

  1. A volte non riesco a commentare...
    Vorrei dirti qualcosa di efficace ma poi non mi viene nulla.
    Secondo me no, non è così.

    RispondiElimina
  2. Non riesco a venire qui di frequente.
    Leggo un tuo male esistenziale, Magnolia.
    Tenere un diario può diventare un catalizzatore di altri problemi se la scrittura va a evocare solo le parti negative del proprio vivere. Attenzione che non diventi un rinforzare il concentrarsi sui problemi, quasi un evocarli, un ampliarli.

    RispondiElimina
  3. È difficile uscire da questo cerchio, da questa spirale che ci avvolge. Ci vuole coraggio, ci vuole energia e non sempre la si riesce a trovare.
    Ti leggo e leggo me. Io mi sto liberando di tutto quello che non mi fa del bene, ma non è facile. Il male è sempre lì, è sempre in agguato, è sempre lì a tentarci. È difficile uscirne perché quando si sta tra le tenebre, ci si dimentica com'era la luce. Ci siamo abituate alle tenebre e la luce ci fa paura perché è sconosciuta alle persone come noi.
    Ti stringo forte mia cara.
    A presto.

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.