lunedì 14 novembre 2016

page 135: l'inadeguatezza

Dieta

Non so in quanti post ho scritto dell'inizio di una ipotetica dieta, iniziata ma fallita poco dopo. Non iniziata mai. Bruciata sul nascere e così via.
Questa volta sembra esser maturato qualcosa pero' dopo un discorso con il povero trombamico.
Si tutto è stato più lucido nella mia mente, sebbene alcuni dei motivi usati per invogliarmi siano stati più allarmanti che stimolanti. Comunque sia devo tenere duro stavolta, perchè se crollo ora devo solo scavarmi la fossa e tuffarmici da viva.
Parto da un peso davvero eccessivo che non raggiungevo da anni e che silenzioso mi ha inondato senza mezzi termini.
Ritorno a ripetermi e lo faccio a scopo di mantra, per ricordarmi che questa situazione condiziona fortemente il mio essere, la mia vita.

M.

io controcorrente fin da sempre
M. è sempre più nel mio sangue, nella mia testa come mai, e lui poco lo immagina, e io non so come frenare.
A volte mi ripeto che è sbagliato, altre volte dico che forse, almeno una volta, dovrei non arrendermi solo perchè una parte di me è fragile di fronte agli uomini.

L'idea assurda di non essere all'altezza non mi fa dormire la notte, mi fa scoppiare in lacrime nel pieno del quotidiano inaspettato. Riprendermi è  difficoltoso e non ve lo racconto neppure.
E non si tratta solo di inadeguatezza con un ragazzo, ma più profondamente con la vita, giacchè la non realizzazione porta al dolore piu' cupo dell'anima.
Il vivere con i simili diventa mostruosamente complicato. E non si viene capiti, ma al contrario riempita di appellativi che distruggerebbero credetemi anche Jeeg robot d'acciao.
E allora mi chiudo a riccio, allontanando ogni prospettiva possibile di comunicazione pelle a pelle con M., con tutti.
Mi odio per questo.
Non mi perdono per  questo.
Sto distruggendo i miei anni migliori.

Dentista

In settimana dovro' sottopormi a una sorta di mini intervento chirurgico a causa di un dente. Sono preoccupata poichè il dolore fisico mi è  insopportabile se va ad unirsi a quello dell'anima.
Ma è così e non posso evitarlo.
Ultimamente il mio dentista lo vedo spesso, ho un legame carino, semi intimo, sono cresciuta sulla sua sedia dall'apparecchio ai problemi successi che ho avuto nel corso degli anni. Spesso ci facciamo confidenze.

E quindi potreste dire, dove vorresti andare a parare?

Eh!!!
Lo voglio sedurre, PUNTO.
Anche se non ci concludo nulla, voglio la sua attenzione di uomo.
Anche se averla, puo' poi riattivare lo stato di inadeguatezza, poichè potenziale uomo lui che mi ispira, la voglio.
Va beh ve lo confido sedurlo è cosa vecchia quanto la mia adolescenza :P



14 commenti:

  1. Quanti auto condizionamenti...tuttavia non riesco a capire: Ma se il lui di cui supponi ti sia nel sangue come un fiume in piena ecc. e questo lui ti accetta così come ti descrivi, allora, non si capisce perchè tu, ti debba voler male da sola. E che cazzo...!!! Ma vivitela sta vita, invece di rimurginarci dentro...ogni tanto pensa positivo, pensa solo a te stessa, ed a quanto ti divertiresti se scegliessi di viverti nella normalità...come fanno normalmente le persone di buon senso; e penso che tu un minimo di buon senso ce l'hai. O NO?
    Va bè, scusami per la franchezza...rimani una persona, per me normale...magari con un inutile bagaglio di inutili pensieri, tutto quì.

    Ciao e buona settimana, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è cosa proprio semplice vivermi questa cosa...per questo mi danno. È non è solo l'autocondizionamento ci sono altre cose più concrete da superare

      Elimina
    2. Allora con pazienza e razionalità, Estirpale, magari proprio con il Lui che ti destabilizza...provaci, almeno.

      Ciao.

      Elimina
  2. vabbè, ma provarci col dentista è un classico! :-)

    intanto hai il trombamico, che male non fa e per due motivi: il primo, è un amico, il secondo si tromba, e come diceva un mio amico "venuto io venuti tutti". per cui se tu vieni, lui viene, già questa è una buona cosa.

    e falla 'sta dieta a sto giro, che diventi una mega gnoccaaaaaa!

    RispondiElimina
  3. Cara Magnolia, non so cosa dire!!! ma mi sei così tanto simpatica, che vorrei essere io
    quel dentista!!! forse ti cambierei un po, ma ripeto!!! mi sei simpatica.
    Ciao e buona settimana cara amica, con un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso cambiare solo da sola TOmaso, purtroppo è una cosa molto profonda e personale

      Elimina
  4. ......però ed io che credevo di esser contorto :)

    RispondiElimina
  5. 'sta inadeguatezza. E la paura di non essere all'altezza e la paura di deludere.
    Quanto sono mie, quanto ho paura di non essere come mi vorrebbero gli altri.
    Che cos tremenda.


    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  6. Tu ti devi concentrare su te stessa, sulla ricerca di un lavoro che ti gratifichi, scusa se mi permetto.(Da'retta a 'na vecchia!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sara un lavoro che mi gratifica? magariiiii

      Elimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.