lunedì 9 maggio 2016

Page 83: fiducia

Oggi mi sono buttata magistralmente a tuffo nel  giardinaggio che, quando sono risalita a galla camminavo a pecorella alias a quattro zampe.
Ero distrutta, sono distrutta.
Tagliato il prato, estirpato dalla madre alcuni bulbi di cicas, ripulito le erbacce da alcuni vasi, ma domani dovro' finire: tocca alle mie piantine grasse.
Ero così concentrata a lavorare e a pensare che non ho nemmeno fatto qualche foto, magari domani chissa.
Vi chiederete cosa avevo di così contorto e/o importante da pensare da non distrarmi e da ridurmi addirittura ad una pecora, con difficoltà tutt'ora a tenermi sulle mie stesse gambe pur di scaricare energie negative ?
Ebbene, ora ve lo scrivo sotto forma anche di incazzatura:

se qualcuno non si fida di me, che si allontani,
se qualcuno non si fida di me, non lo obbligo a nessun tipo di contatto stressante con me,
se qualcuno mi oscura la sua entrata nelle chatt, in viber, in whatsapp puo' tranquillamente chiudere con la sottoscritta, farebbe più bella figura che pensare che sia una stupida,
se qualcuno che è impegnato sceglie di avere un qualunque contatto, relazione interpersonale, amicizia, sfogo con me deve anche fidarsi o sicuramente smetterò di fidarmi io.

Non ho mai volutamente danneggiato nessuno, sono una delle persone più corrette anche quando non vengo trattata bene, ma vedermi tagliata fuori come fossi una dannosa persona che di proposito potrebbe rendere difficile la vita a qualcuno, particolarmente a chi oltre a intrattenersi con me ha anche altra questo mi fa girare i coglioni alla velocità della luce e Dio non voglia, che decida di lanciarli a raffica come pugni perforanti di Mazinga.
Quindi è gradita più correttezza o ARIA!! ARIA!! come si dice da me educatamente.
Ho finito....

Amen!!!

11 commenti:

  1. di questo blog prendo la parte buona, fare giardinaggio è anche fare attività fisica.....

    RispondiElimina
  2. Dedicarsi al giardinaggio, potrebbe essere una saggia decisione per tutto quello che sin quì hai scitto di te. Nella pratica Zen o quella stessa Taoista si tratta di intendere la propria mente come fosse un giardino...direi una forma di bonifica su te stessa prendendo a modello le varie fasi di intervento per renderlo sempre vivo e senza condizionamenti esterni. Il giardino ha bisogno che le erbacca siano estirpte e bruciate; ha inoltre bisogno vhe venga rivoltata la terra per poter essere concimato. Successivamente va disegnato con la posa dei semi in modo che tutto possa alla fine essere armonioso, pieno di colori, e di profumi...ecc. Ecco! la mente umana, anch'essa ha bisogno di tanto in tant di una salutare manutenzione, come dire rimuovi dalla tua soffitta tutto il superfluo, il maleodorante, apri le finestre dai nuova luce all'ambiente con nuovi colori... Alla fine potresti ritrovarti che sei cambiata come nemmeno tu immaginavi. Ecc.Ecc.Ecc.

    La morale è che quando tutto ciò che ti circonda E' stato rimesso al proprio posto e le erbacce sono cenere, allora ripartire è come rinacere a nuova vita.

    buona giornata e scusami per essere stato logorroico (?)

    RispondiElimina
  3. Ora puoi dare del fertilizzante in granulato. Però cerca un'agraria dove siano simpatici e trattino bene una giovane donna.

    RispondiElimina
  4. Non mi fido di te .......
    ehehehehe :p

    RispondiElimina
  5. Credo di avere il pollice più nero dell'universo.
    Di solito, infatti, quando sono incazzata... mangio! (Meglio te con il giardinaggio...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io mangio anche cara..... Ma avevo bisogno di stancarmi tanto per non pensare.

      Elimina
  6. A me muoiono anche le piante di plastica. Un giardino diventerebbe una striscetta di Gaza... palestra compulsiva per sfogare negatività?

    RispondiElimina
  7. Per molte persone il contatto con la terra, con le piante, usare le mani, faticare con l'humus, la zolla, le potature, etc. sono una delle cose più rilassanti e ricaricanti. Io tra questi. Ed ora pure un po' tu.

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.