giovedì 7 aprile 2016

Page 67: quel che resta

Stanotte non ho chiuso occhio tra l'eccesso di stanchezza e i pensieri, rivedendo per la settima volta in due settimane " 50 sfumature di grigio " *, con la speranza che la recitazione a palla nelle cuffiette facesse da sonnifero. Invece no, nulla è accaduto e io avrò dormito appena un paio di ore dalle sei alle otto. Quel che resta è all'addesso uno zombie nella sala di aspetto di un fisioterapista.
In quanto al film, continua ad essere per me quasi una fissa, come smetterlo di guardarlo significasse il definitivo addio con una parte di me che custodivo gelosamente e di cui mai me ne farò una ragione di come è finita.
Domani vedrò la conoscente psicologa, sto valutando se chiederle la prima seduta giá prossima settimana. Ormai ne ho bisogno, mi è molto chiaro.


*
Dakota Jhonson, la protagonista, ho scoperto solo stanotte essere la figlia di Don Jhonson e Melanie Griffith....molto carina -tra l'altro somiglia anche ai genitori - e anche brava a mio dire.

9 commenti:

  1. scusa, ma che ci sarebbe di interessante o erotico in 50 sfumature di 'sta ceppa? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma per favore !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  2. No ti prego, non ricordo film più patetico e ridicolo!

    "Io non faccio l'amore, io scopo, forte"... sembra un dialogo scritto dal primo rapper di Tor cervara! :D

    E' la morte dell'erotismo allo stato puro.
    Se ti piace lui guarda la serie TV THE FALL (Dove Gillian Anderson mostra cos'è il vero e sottile erotismo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace il personaggio di Christian...

      Elimina
  3. Credo che non sarei capace di vedere un film cosi'neopure innanzi a una montagna di panni da stirare.

    RispondiElimina
  4. ...oh buon cielo, no davvero non ce la farei a vedere il film...
    il libro non l'ho letto, ne mi ha minimamente sfiorato il pensiero di leggerlo...
    però soffro tanto tanto tanto di insonnia, e... bah, se dovesse servire mi darei anche a quella demenza!

    RispondiElimina
  5. Non conosco ne la pellicola ne il libro.
    Praticavi BDSM, Magnolia? Beh, per chi lo ama puo' essere molto liberatorio, da quanto ho letto e da quanto mi spiego' un master, una volta. Ma io sono - per usare le sue parole - troppo vaniglione.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non all'eccesso di quel che è ......

      Elimina

Graziedi essere passato/a...
Buona Vita da Magnoli@.