venerdì 1 aprile 2016

Page 65: quotidianità

La mia quotidianità si complica sempre di più. Non trovo spiegazione alcuna a così tante difficoltà nemmeno le cercassi con il lanternino.
Oggi ho pensato che potrebbero essere segnali, una sorta di lampeggiante che se non faccio qualcosa -anche vendermi - ci sarà presto una catastrofe.
Catastrofe economica.
Catastrofe di salute.
È qualcosa di assurdo, ho quasi pensato che sarebbe meglio perire, preferibilmente con mia madre che sola comunque morirebbe probabilmente di crepacuore.

Non è semplice.
Ho perso le persone migliori che avrebbero potuto salvare il salvabile, che io non so appunto salvare.
Aleggio tra incognite e dubbi.
Vago, silenziosa e sofferente.

9 commenti:

  1. secondo me hai bisogno di un guru, di un consigliere spirituale, di un asceta.

    ad esempio, di uno come me.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Guardiamola così Angelo ... Dotto l'aspetto scherzoso seppur non è.

      Elimina
  3. ..mi offro volontario... ho talmente tanti casini che solo a raccontarteli ti si illumina il cielo... ;)

    RispondiElimina
  4. ...e chi non vaga almeno un po'...?!

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.