lunedì 26 dicembre 2016

Page 145: odio e decisioni

Durante una partita a carte ho ripercorso la mia vita sentimentale e alcune decisioni ad essa legate.
Follia o coraggio furono queste decisioni me lo sto ancora chiedendo, col senno del poi che dovro' farne un'altra che mi pesa quanto una tortura, ma che forse è giusta, ahimè corretta in virtù di recuperare  vecchi errori, perchè non si puo' andare d'istinto, di chimica, ma ci sono delle regole di rispetto verso se stessi e verso gli altri.
In due occasioni per me estremamente importanti ho deciso il distacco, una volta in modo consapevole, nell'altra in modo inconsapevole.
Oggi all'alba di una terza decisione che potrebbe ribaltare ancora una volta il mio cammino e quello dell'altro mi batto il petto perchè non voglio ma dovrei  per me (perché essere seconda fa solo tanto male alla fine) e l'altro (poichè chi ha una probabile via iniziata ad un amore certo dovrebbe poco distrarsi).
Sono combattuta a limite, una parte di me è drogata, un'altra cerca salvezza.

Odio la passione che mi stravolge,
odio la fragilità delle mie emozioni,
odio la paura di sentirmi perdente, di non saper lottare con decisione,
odio la mia incapacità di ridisegnare strade che potrebbero essere diverse.
Odio il sapere che mi vuole poichè cio' è droga pura e per questo danno.

Io devo trovare la forza di essere folle ancora una volta, mettere un punto, costruire nuove opportunità di amore e di riscatto per me .

p.s.
BUON NATALE, AMICI E LETTORI !!!!

11 commenti:

  1. Spesso la vita è danno.

    { bella, la nuova grafica del blog ! }.

    ===

    RispondiElimina
  2. io credo che quando c'è passione si ha la chiave..non è mai un'arma a doppio taglio..
    perciò ti dico di lasciarti guidare da essa..non te ne pentiresti..

    buon anno!!


    ps..se sei tu in foto...come sei sexy!!

    RispondiElimina
  3. Niente è mai una scelta ultima, niente è irrevocabile.
    Bello il nuovo blog!

    RispondiElimina
  4. Carissima, passato il Natale ora non resta che aspettare il nuovo anno!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Ci sono regole.. ognuno poi se le lima a proprio uso e consumo, ma ci sono regole di base, e se ce ne rendiamo conto, prima o poi dovremmo dar loro retta...

    RispondiElimina
  6. "Odio la passione che mi stravolge,
    odio la fragilità delle mie emozioni,
    odio la paura di sentirmi perdente, di non saper lottare con decisione,
    odio la mia incapacità di ridisegnare strade che potrebbero essere diverse." ECC.

    E se provassi a sostituire la parola "ODIO in AMO" che leggeresti ? Che messaggio ti arriverebbe...gioca con te stessa; i pareri altrui nell'intimità non servono a nulla; nè ti risolvono alcun dubbio.

    Buon fine 2016 e un adeguato 2017 con tanti sinceri auguri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello di Daoist è un eccellente suggerimento.
      :)

      Elimina
  7. Non vorrei esser al tuo posto...(uhmmm non è molto incoraggiante) ;)

    RispondiElimina
  8. Il problema delle scelte è che, a volte, dopo un po' non siamo esattamente gli stessi che l'hanno presa, in origine.

    RispondiElimina

Graziedi essere passato/a...
Buona Vita da Magnoli@.