venerdì 3 giugno 2016

Page 91: frecce tricolori

La parata militare a me non piace, per il semplice fatto che la festa della repubblica è di tutti, di ogni categoria di cittadino, a differenza della festa della liberazione più indicata  per i doli soldatini.
Nel 1946 ci si è creduto davvero poiché si veniva dalla guerra e si capiva fortemente nell'importanza della pace e della ricostruzione.
Oggi invece pare esser diventato un gioco tutto, chi la spunta e a scapito di chi.
I politici stanno creando una sottospecie di regime silenzioso, altro che ricostruire un paese morente.
Continuo a pensarla come Gaber. Purtroppo è così.

Ho salvato il salvabile oggi però.........
Le Frecce tricolori riprese dal balcone.
Del resto di queste ultime bisogna essere veramente fieri....


                    

7 commenti:

  1. Io Ho fatto il servizio civile

    Quindi direi di essere abbastanza antimilitarista

    Però non sono contro la parata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sto dicendo che sono contraria ai militari, ma che non mi sembra idonea per questa occasione.

      Elimina
  2. Non vorrei andare troppo controcorrente: belle da vedersi si, le Frecce.. ma vanno bene al circo.
    Noi poi dello spirito del '46 ne sappiamo davvero qualcosa? Noi cresciuti a facebook e coca cola?
    Non lo so.. avremmo forse bisogno di sbattere la testa. Davvero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le Frecce Fra non sono proprio da circo per chiedercele in prestito anche la nazione per antonomasua più elegante :P daiiii!!!

      In quanto a quello che sentivano nel 46 ci sono ampi documenti che testimoniano la voglia di ricostruire. L'impegno nel redigere la costituzione ne è una prova.
      Oggi si è perdo molto, tanto.

      Elimina
  3. viva l'Italia viva la repubblica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio via la repubblic anche se oggi non è per nulla rappresentata per i perché ella nacque. E inutile farci votare se la vita non migliora per la maggior parte della popolazione.

      Elimina
  4. Se è la festa della liberazione a fissare gli eventi della guerra contro il nazismo e il fascismo...per tutti quegli eventi anche vissuti su fronti opposti ed ostili, rimane pur sempre l'evento per tutti da commemorare; anche se tarda il tempo di una riconciliazione tra le fu divisioni di allora, O NO?

    Ciao Magnoli@

    RispondiElimina

Grazie e se ti va puoi tornare ancora.
Buona Vita da Magnoli@.